Il red carpet di Venezia75: un tuffo nel colore!

I look che abbiamo amato di più di questo festival del cinema

Con il Leone d’Oro consegnato ad Alfonso Cuarón per il suo “Roma”, si chiude la settantacinquesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, iniziata il 29 agosto. Un bel po’ di giorni all’insegna di scoperte cinematografiche, glamour, photo-call e red carpet. Non potevamo lasciarci sfuggire i look più interessanti della kermesse, nel bene e nel male: ma mettiamo da parte i flop, e vediamo un po’ dei top, che per fortuna sono stati la maggioranza.
Per una bizzarra forma di coerenza, o semplice coincidenza, chi è riuscito ad azzeccare i look da giorno (il calendario del Festival è davvero serratissimo), è riuscito a essere impeccabile anche di sera sul red carpet, pur non scegliendo sempre lo stesso stilista: la prova che lo Stile – con la “S” maiuscola – non dipende sicuramente solo da una firma su un vestito!

Dopo un arrivo in Laguna in total white, minimal ed elegantissima, Lady Gaga ha esordito sul red carpet immersa in una vera e propria nuvola di piume rosa, di Valentino Haute Couture, che ha lasciato tutti a bocca aperta: capelli raccolti in un sofisticato chignon, orecchini a goccia, ed ecco come Miss Germanotta ha saputo incantare Venezia per la première di “A Star Is Born”, il film di cui è protagonista, esordio alla regia di Bradley Cooper (perfetto anche lui, sul red carpet, nonostante la pioggia).

Il rosa è il colore scelto da altre due attrici che non hanno sbagliato un colpo in nessun momento della lunga kermesse veneziana: Claire Foy, a Venezia per presentare “First Man”, e Naomi Watts, membro della giuria. L’attrice inglese, celebre soprattutto per aver interpretato egregiamente la regina Elisabetta II in The Crown, si è fatta notare soprattutto per uno splendido abito lungo fino alle caviglie – anche stavolta Valentino Haute Couture – in una delicata nuance rosa, reso ancor più speciale da un drappo rosso Valentino all’incrocio fra una cappa coprispalle, una stola, e una sciarpa con le frange. Rosso e rosa sono un accostamento non frequente sui red carpet, ma Claire può concedersi anche un po’ di audacia; i capelli corti sono stati acconciati con effetto bagnato e una semplice riga laterale, così da incorniciare in modo essenziale il volto dell’attrice e metterne in risalto la luce.

Anche Naomi Watts per uno dei red carpet di Venezia si è concessa un momento “bella in rosa”, con un lungo Armani Privé di un rosa intenso, dalla linea classica, ma impreziosito da strati di stoffa rettangolare ton sur ton che hanno creato un effetto 3D che ha reso l’abito tutt’altro che banale. Biondissime beach waves, riga al centro, e trucco sempre nei toni del rosa hanno completato il look e sottolineato la leggerezza dello stile adottato dalla Watts.
Un’altra incursione nel colore degna di nota è quella di Carolina Crescentini, che con Gucci e Westwood ha portato sul red carpet i toni accesi del giallo e del senape: linee semplici in un caso, più strutturate in un altro, ma con il comune denominatore del colore del sole, che alla bionda Crescentini dona parecchio, complice anche una pelle ancora leggermente abbronzata.

Anche gli uomini di Venezia75 hanno in parte abbandonato il classico abito scuro per concedersi un tocco di colore: Ryan Gosling – protagonista di First Man nel ruolo di Neil Armstrong, al fianco di Claire Foy – ha indossato giacca e camicia bianche; niente cravatta e pantaloni scuri. Un insieme al contempo informale e glamour, perfetto per Gosling che – diciamolo – può indossare praticamente di tutto, senza correre il rischio di sfigurare!
Il vincitore del Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente, Baykali Ganambarr – che ha vinto per la sua interpretazione in The Nightingale – ha attraversato il red carpet con un coraggioso smoking color borgogna. Revers neri, che richiamavano il papillon, e gemelli a vista, Ganambarr vince anche il nostro personalissimo premio per audacia ed eleganza tra gli uomini del Festival.

Abbiamo fatto una scorpacciata di abiti stupendi e spunti per look da provare per le serate speciali, ma io già non vedo l’ora che arrivi la prossima kermesse per correre sul red carpet con voi a dare un’occhiata!

Stella


ARTICOLI CORRELATI

Chiedilo a Stella

Hai bisogno di un
consiglio personalizzato?

Vorresti maggiori informazioni
su un prodotto?

Scrivi ora

FACEBOOK