Robert Downey Jr., l’uomo d’acciaio

Compie gli anni oggi l’Iron Man di Hollywood, che sta per tornare in Endgame

Sta per uscire nelle sale l’attesissimo “Endgame”, il nuovo attesissimo capitolo della saga degli Avengers. Tra i supereroi che torneranno sul grande schermo, l’inossidabile – è il caso di dirlo – Iron Man, interpretato da Robert Downey Jr., che oggi compie cinquantaquattro anni.
Il suo fascino è rimasto intatto, anzi, Downey Jr. – figlio del regista Robert Downey Sr. – è uno di quegli uomini che diventa più charmant col passare del tempo.
Sembrano passati secoli dagli anni Ottanta, quando sfoggiava giacche coloratissime e cravatte dai pattern a dir poco audaci, al fianco della sua allora fidanzata, l’attrice Sarah Jessica Parker (che poi, qualche tempo dopo, sposerà un altro collega: Matthew Broderick). Volumi oversize e tagli decisi sono stati la caratteristica di molti look delle uscite pubbliche dell’attore agli inizi della sua carriera, perfettamente in linea con i dettami della moda di quegli anni.

Ciò che però è emerso fin da subito è stata la passione di Robert Downey Jr. per gli abiti sartoriali, per la cura dello stile fino al minimo dettaglio. Il risultato non è sempre unanimamente riconosciuto come “stylish”, ma questo non fa che confermare la personalità di un attore che non si è mai piegato troppo alle logiche dello star system. Durante il suo periodo più cupo – anni di dipendenza dalle droghe e relativi guai collaterali, processo incluso – Downey Jr. ha perso più di un’occasione per recitare in film che gli avrebbero dato ancora più popolarità, ma questo non gli ha impedito di tornare e affrontare le conseguenze dei propri errori, rimettendosi completamente in gioco e rifiutandosi di cadere nel dimenticatoio come molti invece si sarebbero aspettati.
Tantissime le pellicole a cui prende parte a partire dal 2001, anno in cui inizia la sua ripresa, tra blockbuster e film indipendenti, non si fa mancare nulla.

Nel 2008 inizia il sodalizio con Tony Stark, che interpreta per la prima volta in “Iron Man”; è simbolicamente la partenza di una rinascita ancora più grande; qualche tempo dopo, infatti, arriveranno anche la nomination all’Oscar e al Golden Globe per il ruolo di Kirk Lazarus in Tropic Thunder. Nel frattempo, si è liberato definitivamente di ogni dipendenza pericolosa, i suoi guai con la giustizia sono stati completamente risolti, e insieme alla seconda moglie – che ha sposato indossando un completo e un paio di sneakers – ha aperto una casa di produzione cinematografica.

In questi anni il suo stile è diventato decisamente più classico ed elegante, lasciando ancora più spazio ad abiti sartoriali raffinatissimi; Downey Jr. però si è sempre concesso almeno un dettaglio fuori dagli schemi: che si tratti di una cravatta dai colori accesi, di un paio di scarpe d’alta moda, o di accessori come occhiali e cappello, non c’è occasione in cui la personalità vulcanica dell’attore non venga fuori anche dal modo in cui si veste.
E con il vestire, è cambiato anche il resto del look: da sempre il punto forte di Robert Downey Jr. sono stati soprattutto i capelli; una chioma florida che è cambiata con le mode e soprattutto con le stagioni della vita dell’attore. Dai tagli sbarazzini degli anni ottanta, a linee più rigide dell’età più matura, accompagnate da una barba quasi sempre molto definita, mai troppo lunga o poco curata, e disegnata in modo da sottolineare i lineamenti un po’ affilati del suo viso, esaltandone il fascino. A un viso così, sta bene persino un pizzetto in stile “tre moschettieri” che – fuori da un film in costume – donerebbe davvero a pochi. Il segreto è certamente nella forma del volto, ma molto dipende anche dal fatto che la barba sia sempre estremamente curata probabilmente secondo una routine molto simile a quella indicata nel nostro vademecum sulla barba perfetta.
Un vero uomo d’acciaio, che ha saputo rinascere dalle ceneri dei propri errori come un vero supereroe, e che oggi – a cinquantaquattro anni – è nel pieno di un’ascesa che sta per avere una nuova impennata con l’uscita di Endgame, che riporterà sugli schermi l’amatissimo Uomo d’Acciaio.


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK