Lo splash di colore del trucco neon

Un autunno pieno di colore, con uno sguardo letteralmente “acceso”

Non ci sono mai piaciuti i luoghi comuni sugli inverni tristi e grigi, e a quanto pare non piacciono nemmeno ai make-up artist dell’alta moda, perché uno dei must di questa stagione è il colore. “Trucchi colorati? Avanguardia pura”, dirà qualcuno. Ma il dettaglio che fa la differenza è che questi colori sono forti, fortissimi, decisamente neon!

Maison Margiela, Dries Van Noten, sono tanti i nomi della moda che hanno letteralmente acceso i volti delle modelle delle sfilate autunno-inverno 2019, e anche influencer come Chiara Ferragni si sono divertite a osare con nuance a dir poco accese.
Il classico eyeliner con la codina, il cat-eye che non passa mai di moda, trova una nuova identità in versione giallo neon – perfetta per il giorno – o bianco ottico, l’ideale per illuminare nel vero senso della parola un look serale senza appesantire il trucco. Chi ha gli occhi blu può invece enfatizzare lo sguardo con un celeste accesissimo, che donerà allo sguardo un aspetto quasi lunare.
Colori così decisi ci consentono anche di disegnare righe più audaci, come una coppia di linee parallele orizzontali lungo la palpebra, una sull’attaccatura delle ciglia e una al centro della palpebra, o una piccola virgola orizzontale nell’angolo esterno dell’occhio, un vero e proprio punto di luce che attira l’attenzione sullo sguardo.

Lo smalto neon al confronto sembra quasi un vezzo da vecchie signore, soprattutto per chi decide di usare questi toni decisamente insoliti su tutta la palpebra, applicando in modo più o meno grafico l’ombretto neon.
Con tutto questo splash di colore, il trucco delle labbra deve mantenere uno stile sobrio o comunque non altrettanto colorato: scegliamo un rossetto nude, un semplice gloss, o – se proprio non sappiamo fare a meno di uno strato di vero e proprio colore sulle labbra – armonizziamo la tinta del rossetto con il tono dominante del neon che abbiamo applicato sugli occhi.
Un make-up che comunque non sarà molto adatto a una mattina in ufficio (sebbene, in piccolissime dosi, non è detto che non lo sia!), ma che si adatta perfettamente a occasioni diurne e serali, dove porteremo un glow un po’ anni Ottanta e un’ondata di colore e gioia!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK