Julia Roberts, diva inarrestabile

Una lunga carriera di successi e
cinquantatré luminosissime candeline

È diventata famosa come “Pretty Woman”, ma la bellezza non è il suo unico punto forte. Julia Roberts varca la soglia dei 53 anni con un bagaglio ben più ricco, di cui la bellezza esteriore non è che un riflesso. 

Julia è stata immersa nel mondo della recitazione fin da piccola: i suoi genitori erano stati attori e così è accaduto anche ai suoi fratelli; lei però è quella che forse fra tutti è diventata più famosa, grazie a talento, tenacia, e sicuramente anche un pizzico di fortuna. La sua carriera nel cinema inizia a poco più di vent’anni e da allora, al ritmo di un film all’anno (o anche di più!) è adesso tra gli attori di Hollywood più celebri, amati e pagati di sempre. 

Ancora giovanissima, sfoggia uno stile fresco e acerbo come si confà a una ventenne; e le ventenni della fine degli anni Ottanta puntano tutto su un makeup dai toni pastello, magari reso più forte da rossetti ultra mat, e capelli decisamente “strutturati”: un taglio di lunghezza media ma ricco di scalature per aumentare il volume, con uno styling liscio che ancora per qualche anno ci impedirà di apprezzare la capigliatura originale di Julia, quello splendido riccio botticelliano che diventerà iconico grazie a Pretty Woman nel 1990. Anche se sul red carpet ha sempre cercato alternative meno leonine, forse per avere un’aria più sofisticata.
Quello che è rimasto costante negli anni è il tono caldo del colore dei capelli, non importa se rossi, castani, addirittura biondi: il sottotono caldo è quello che più si addice ai colori della Roberts, che ha scelto di valorizzare la sua bellezza anche con uno styling in linea con la forma del suo viso – dal liscio alle onde larghe degli ultimi anni – valorizzato da un trucco non troppo marcato (soprattutto sulle labbra, già molto appariscenti al naturale), ma studiato in modo da correggere alcuni punti del volto e metterne in risalto altri. Una riga di eyeliner per ingrandire gli occhi e renderli più tondeggianti, e un attento gioco di luci creato con gli ombretti per dare profondità allo sguardo: una leggera linea di ombretto più scuro verso la piega della palpebra mobile e il gioco è fatto. 

Con gli anni, Julia Roberts è diventata una signora sofisticata ma non troppo, e nonostante i cambi di look per restare al passo coi tempi e con l’età, ha mantenuto costante l’attenzione ai colori dal sottotono caldo anche nel vestire: dal rosa degli anni novanta, passando per le nuance del marrone, fino ai toni neutri e a un classico nero adottati spesso negli ultimi anni. 

Ma ciò che le dona più luce – più di ogni scelta azzeccata di stile, trucco o parrucco – è il suo impegno, su più fronti. A cominciare dalla carriera, densissima e ricca di riconoscimenti; Julia è stata la prima donna a vincere con un unico film i quattro premi più prestigiosi in ambito cinematografico: Oscar, Bafta, Golden Globe, e SAG Award. Il film era “Erin Brokovich – Forte come la verità”, dove la Roberts ha interpretato il ruolo di una combattiva attivista.
Anche fuori dal set si è sempre impegnata in diverse cause benefiche: dalla maratona di raccolta fondi per le vittime degli attentati dell’undici settembre 2001, al suo costante supporto all’UNICEF, in termini di donazioni e di attività come vera e propria ambasciatrice. 

Durante la pandemia, ha partecipato all’iniziativa #PassTheMic, mettendo a disposizione il suo enorme pubblico su Instagram – oltre nove milioni di follower – per diffondere notizie utili sulla gestione dell’emergenza, intervistando in diretta sul suo account l’immunologo Anthony Fauci

Sono ormai circa due anni che manca dal grande schermo, e sicuramente la pandemia ha rallentato qualsiasi nuovo progetto, ma sicuramente le lunghissime gambe di Julia Roberts la porteranno ancora molto lontano!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK