I segreti del bagno perfetto

Non basta solo una vasca piena d’acqua calda; il bagno può diventare un momento di relax totale: ecco come.

Poche cose rigenerano come un bel bagno caldo: sembra solo un vecchio consiglio della nonna, ma se il bagno lo facciamo come si deve, possiamo davvero trarne preziosissimi benefici!
Il momento del bagno prevede un approccio quasi opposto rispetto a quello della doccia: quest’ultima, infatti, è quasi un atto “funzionale”, con tempi decisamente più rapidi. Il bagno, invece, va affrontato come un momento finalizzato solo al massimo del relax; e con gli accorgimenti giusti anche la vasca di casa può diventare un angolo di spa.

Creiamo innanzitutto l’atmosfera: candele, luci basse, musica, serie tv (basta portare una sedia in bagno sulla quale poggiare il computer), riviste o libri (teniamo a portata di mano un asciugamano per poter sfogliare le pagine senza bagnarle); ce n’è per tutti i gusti, scegliamo gli elementi che ci fanno rilassare di più e prepariamo la stanza.
La temperatura dell’acqua deve essere calda, ma non troppo: stiamo preparando un bagno, non un brodo! Se mentre siamo in ammollo l’acqua dovesse diventare troppo fredda, rimediamo aprendo subito il rubinetto dell’acqua calda. Meglio regolare la temperatura col passare dei minuti, che infilarsi in una vasca bollente con il rischio di scottature e danni alla pelle.
E a proposito di danni alla pelle: è vero che stare in vasca è super rilassante, ma cerchiamo di non passarci troppo tempo; rimanere a lungo in acqua, infatti, altera l’equilibrio degli olii naturali presenti sulla pelle, che rischia così – paradossalmente! – di disidratarsi. Un trucchetto utile per evitare che la pelle si secchi troppo è aggiungere all’acqua degli olii da bagno, specificamente formulati per mantenere l’equilibrio cutaneo e farci godere in tranquillità il nostro momento di relax! In alternativa, possiamo applicare sulla pelle un olio corpo prima di immergerci.
Il binomio olio-relax si ripropone anche nella scelta dell’olio essenziale profumato per il bagno: la fragranza di lavanda, ad esempio, ha un forte effetto rilassante e basterà aggiungerne qualche goccia nell’acqua calda per rendere il bagno un vero e proprio preludio al mondo dei sogni. Per stare più comodi, usiamo sempre un sostegno per il collo; che si tratti di un apposito cuscino o di un semplice asciugamani arrotolato, manteniamo comoda quella zona affinché testa e spalle siano davvero rilassate.

Nel bagno perfetto non può mancare un evergreen: i sali da bagno! Non fermiamoci alle confezioni che ci attirano solo per i colori brillanti, cerchiamo invece di trovare il tipo di sale che più risponde alle nostre esigenze. Ne esistono alcuni, ad esempio, che favoriscono il rilassamento muscolare: riuscite a immaginare qualcosa di meglio alla fine di una lunga e faticosa giornata?
Ma mentre siamo in acqua, se l’olio di lavanda non ha fatto diminuire la tensione accumulata durante la giornata, possiamo continuare a prenderci cura del nostro corpo: oltre a rilassarci con musica, film, letture, o semplicemente respirando lentamente, stando distesi nella vasca possiamo lasciare in posa sul viso una maschera e sentirci davvero in una spa.

E quando tutto è finito? Quando è arrivato ineluttabile il momento di abbandonare vapori, profumi, schiuma, che si fa? Non vorremo certo vanificare tutto! Perciò, al bando asciugamani ruvidi o scomodi e freddi: appoggiamoli sul calorifero e scegliamo per questa sessione di spa casalinga gli asciugamani più morbidi in cui avvolgerci una volta fuori dalla vasca. E infine, via all’idratazione: concludiamo la cura di bellezza e relax con un corposo strato di crema idratante applicata con un bel massaggio che aiuti a mantenere ben attiva la circolazione e ben sciolti e rilassati i muscoli.
Dopo un bagno così, difficile non sentirsi rinati… del resto, le nonne hanno sempre ragione!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK