Gambe lisce: e adesso?

Ceretta, epilatore elettrico, crema depilatoria, rasoio: qualunque sia il metodo che utilizziamo per depilare le gambe, la pelle viene sottoposta a un trauma, più o meno grande, frequente, visibile. Ma, soprattutto in estate, non è necessario trasformare questa cura di se stesse in una tortura prima, durante e dopo. Basta adottare pochi semplici accorgimenti per avere una pelle liscia senza effetti collaterali!

DO – Scegliere il metodo giusto
Non esiste un metodo universalmente efficace per la depilazione. Bisogna sempre valutare cosa si adatta maggiormente al proprio tipo di pelle e – perché no? – anche al momento dell’anno. In estate, ad esempio, per qualcuno la depilazione a strappo della ceretta può essere particolarmente irritante, e dunque occorre adottare tecniche più miti; o, al contrario, il rasoio può causare più irritazioni a causa del sudore, e allora per qualche settimana all’anno occorre preferire una ceretta ben fatta e ci si toglie il pensiero.

DON’T – L’irritazione “è normale”
Le gambe potranno apparire arrossate, in qualche modo “affaticate” dopo la depilazione, e questo è del tutto normale. Ma non sottovalutiamo gli arrossamenti e le irritazioni post-epilatorie. Da queste possono nascere fastidi ben più duraturi come le follicoliti, i peli incarniti e rossori e pruriti che vanno avanti per giorni. Per scongiurare l’insorgere di questi effetti collaterali, oltre a depilarci in modo corretto, è utile avere sempre a portata di mano un gel all’aloe vera, dal fortissimo potere lenitivo; magari unito a qualche goccia di tea tree oil che ha effetto antibatterico e lievemente cicatrizzante; proprietà simili sono presenti anche nell’olio di calendula, dunque un prodotto che contenga aloe con tea tree oil e/o calendula è perfetto come alleato post-depilazione!

DO – Prepararsi
La pelle va sempre preparata alla depilazione, a prescindere dalla tecnica che utilizzeremo. Le parole chiave, in questo caso, sono due: esfoliare e idratare. L’esfoliazione consente di eliminare fastidiosi “ostacoli” dalla pelle (cellule morte, piccoli peli un po’ nascosti sottopelle) e rendere così più agevole ed efficace la depilazione, ed evitare fastidiose successive irritazioni. Dopo l’esfoliazione, la pelle va sempre idratata: sta per affrontare un piccolo trauma, ricordiamolo sempre, per il quale va adeguatamente preparata. Ma a proposito di idratazione pre (e post) epilatoria…

DON’T – Abbondare con creme e lozioni
Prima di depilarsi la pelle va idratata, dicevamo, ma non bisogna abbondare con l’applicazione di creme e lozioni, altrimenti qualunque prodotto o strumento useremo per depilarci aderirà molto meno alla pelle, rendendo la depilazione meno efficace e in qualche caso inutilmente dolorosa. Lo stesso vale per l’applicazione di prodotti post-epilazione: il metodo lenitivo più efficace è un passaggio sulle gambe con acqua fresca. Ogni crema andrebbe applicata dopo qualche minuto e mai in quantità eccessive: diamo il tempo alla pelle di respirare e tornare a posto senza sovraccaricarla subito con troppi prodotti.

DO – Proteggersi
È una regola che vale sempre: la protezione solare non va mai dimenticata; applicare la crema solare prima di esporsi al sole – anche in città; quando usciamo in gonna, stiamo comunque esponendo le gambe ai raggi ultravioletti – deve essere un gesto naturale come vestirsi. In particolare se ci siamo appena depilate: la pelle è più delicata, e ha maggior bisogno di protezione. Senza contare che, se ci sono dei segni di irritazione, esporre la pelle lesionata al sole può causare successivamente delle fastidiosissime macchie.

DON’T – Depilazione frettolosa
Agire con fretta non è mai una buona idea quando si parla di depilazione: strappi troppo bruschi con la ceretta, o applicazioni del prodotto in un verso diverso da quello della crescita dei peli, epilatori elettrici passati più volte sullo stesso punto (la lesione che ne deriva è una vera e propria escoriazione), creme depilatorie lasciate agire troppo poco, vanificandone così gli effetti. Ma con il rasoio magari si può avere un po’ di fretta: una passata veloce prima di uscire e via… niente di più sbagliato! Il rasoio sulla pelle asciutta e non adeguatamente preparata può essere inefficace (non scorre bene, e più che i piccoli peli raccoglie le impurità rimaste sulla pelle) e dannoso (stiamo di fatto strofinando una piccola lama tagliente sulla pelle asciutta: quale migliore fonte di irritazione?).


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK