Do/Don’t – Trucco per giovanissime

Gli errori da evitare e le piccole scorciatoie per entrare nel mondo del make-up con un po’ di consapevolezza in più

Truccarsi è uno dei modi che abbiamo per valorizzare i nostri punti forti, nascondere quelli deboli, divertirci, esprimere stati d’animo, sentirci ancora più belle: è una scelta fatta di gesti che col passare del tempo diventano quasi automatici. Ma quando si è alle prime armi è facile compiere passi falsi; sono quelli che poi ci faranno imparare e riconoscere le mosse corrette e lo stile che più si adatta a noi, ma perché non provare a saltare qualche intoppo? Ecco una piccola guida a cosa fare e cosa evitare assolutamente se siete appena arrivate nello sfavillante mondo del make-up!

DO – Trova il tuo look
È vero che il trucco serve anche a sperimentare, ma cerchiamo subito di individuare i prodotti migliori per un look facile e veloce da realizzare: il miglior fondotinta per il nostro tipo di pelle (o, trattandosi di pelli giovanissime, potrebbe bastare una bb cream), un mascara di facile applicazione, il blush che dia vivacità al colorito e un rossetto in armonia coi colori del viso. Voilà: il look à porter è fatto! Per il resto delle occasioni, giochiamo con colori, texture, rimandi alle icone di stile… andiamo in profumeria e dedichiamoci a un vero e proprio studio su noi stesse!

DON’T – Usare troppi prodotti
Facciamo questi acquisti gradualmente, per una semplice ragione: i trucchi scadono! Iniziamo con le basi, quei prodotti che useremo tutti i giorni, e pian piano ampliamola collezione studiando l’evoluzione dei nostri gusti e del nostro stile, con la certezza che nulla andrà sprecato.

DO – Usa la luce naturale
Questo ahimè non è sempre possibile, ma almeno al mattino cerchiamo sempre di sfruttare la luce diretta del giorno quando dobbiamo truccarci: i colori e la loro intensità ci appariranno non falsati dalla luce, e dunque esattamente come li porteremo “nel mondo esterno”, senza rischiare figuracce (come un blush troppo carico perché con la luce fioca del bagno non ci siamo accorte di averne messo davvero troppo). A tal proposito, è utile anche munirsi di uno specchio double-face, con un lato che ingrandisca l’immagine riflessa, per rifinire al meglio i dettagli del look.

DON’T – Sottovalutare le sopracciglia
Qualunque sia lo stile che decidiamo di adottare, ricordiamoci sempre di non trascurare ciò che il viso ha già “in dotazione”: le sopracciglia! È un argomento che ci sta a cuore <https://www.ethos.it/blog/la-cornice-dello-sguardo/>, per il semplice fatto che sono al centro dell’attenzione quando qualcuno ci guarda negli occhi (cioè, si spera, sempre). Perciò è importante che siano curate, siano esse sottili, “selvagge” à la Cara Delevingne, non importa: è importante che siano in armonia con il resto del viso e ci facciano sentire a nostro agio.

DO – Sfuma gli ombretti (e il blush!)
Sembra un consiglio ovvio, ma per chi è alle prese con le prime sessioni di make-up non lo è affatto; quando vengono applicate più tonalità di ombretto sulla palpebra, non dimentichiamo mai di sfumare con attenzione. La tentazione di compiere un gesto frettoloso è forte, ma è fondamentale per la riuscita del trucco trascorrere qualche secondo in più ad assicurarci che i colori si fondano bene tra loro, magari usando un pennello adatto a questo scopo.

DON’T – Trascurare la pulizia
Quest’ultimo consiglio ne racchiude in realtà tre, su “prima, durante e dopo” il trucco.

  1. Non trascurare la pulizia della pelle prima del trucco. L’effetto più banale è quello di fastidiosi brufoletti, ma c’è anche il rischio di contrarre vere e proprie infezioni alla pelle, o alterazioni del suo naturale livello di idratazione. Detergiamo bene il viso, dunque, e poi procediamo con crema e primer: fidatevi, ora vi sembrano gesti inutili, ma la vostra pelle adulta vi ringrazierà!
  2. Pulire regolarmente i pennelli. Per lo stesso principio per cui la pelle deve essere pulita prima del trucco, anche i pennelli devono esserlo, prima di venire a contatto col viso, per evitare di entrare in contatto con troppi batteri. Basta una soluzione di acqua tiepida con qualche goccia di shampoo, o – per essere più professionali – un’apposita soluzione pulente. Dopodiché, risciacquiamo i pennelli con acqua calda (ma non troppo!) e lasciamoli asciugare posizionandoli in piano su un asciugamani.
  3. Il vero consiglio dei consigli in tema make-up, sia che lo abbiate appena scoperto, sia che vi trucchiate da anni: struccarsi, sempre! Abbiamo parlato approfonditamente dell’importanza fondamentale della detergenza, per il bene della nostra pelle, ma quando si è molto giovani sembra che nulla possa davvero far male. Dai piccoli gesti quotidiani come prendersi sempre cura di sé fin da giovanissime avremo modo di avere meno strascichi, squilibri cutanei, segni da coprire, e preoccupazioni varie quando la pelle sarà adulta.

Il trucco è arte, gioco, scoperta, cura e valorizzazione di noi stesse: con qualche piccolo accorgimento, affronteremo meglio anche gli inevitabili passi falsi che ci porteranno inesorabilmente alla scoperta del nostro vero stile!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK