Do/Don’t: la manicure perfetta

Cosa fare e cosa non fare per mani sempre in ordine e a lungo!

In un mondo ideale, riusciremmo a essere sempre impeccabili, e avremmo sempre la possibilità di affidare la cura della nostra bellezza a saloni professionali: parrucchiere, estetista, manicure. Ma ahimè, per varie ragioni, è raro potersi concedere sempre questi momenti di totale relax, lasciando la magia nelle mani dei professionisti. Però possiamo alleggerire il carico di lavoro da fare da sole fra trucco, parucco e manicure con dei piccoli trucchi per far durare di più il risultato dei nostri sforzi.
La bellezza non deve essere un impegno provante, ma una forma di cura di sé più piacevole possibile: ecco perché proveremo a fare delle vere e proprie liste di cosa fare e cosa non fare per ottimizzare le nostre piccole fatiche per sentirci meglio non noi stessi. Dei veloci “Do and Don’t” a tema beauty. Iniziamo con la manicure: come evitare che un momento rilassante si trasformi in una serie di mini-disastri!

DO
La base, sempre. Anche se stiamo applicando uno smalto dalla texture leggera, poco più che un velo di colore, la base è fondamentale per evitare che le unghie si rovinino a contatto contatto con il prodotto (e, a lungo andare, ingialliscano), e inoltre aiuta a stendere meglio lo smalto e di conseguenza a farlo durare di più.

DON’T
Agitare lo smalto. Ebbene sì: il gesto che tutte facciamo quasi in automatico, convinte che serva a rendere più fluido il prodotto e dunque a stenderlo meglio è quanto di più sbagliato per preservarne le qualità! Facciamo roteare la boccetta tenendola tra i palmi delle mani, piuttosto: in questo modo rimescoleremo la parte oleosa con quella più cremosa, senza creare fastidiose bolle.

DO
Usare la lima nel verso giusto. Cioè, in un verso soltanto: limare le unghie spostando la lima a destra e sinistra crea delle microfratture che la rendono più incline a scheggiarsi. Limare sempre nello stesso verso, invece, elimina effettivamente la lunghezza non desiderata e mantiene intatto il bordo dell’unghia, che resta forte.

DON’T
Strati su strati. Se un colore non è abbastanza coprente, arrendiamoci: la soluzione non è senz’altro applicarne mille strati. Il risultato è solo una grandissima quantità di tempo spesa immobili ad aspettare che ogni passata si asciughi completamente prima di applicare la successiva, e come se non bastasse lo smalto non durerà molto. Idem per strati troppo spessi: ore per asciugarsi, e risultato non all’altezza del tempo impiegato per ottenerlo! Atteniamoci al buon senso e arrendiamoci alla terza passata. Di più, davvero “don’t”.

DO
Il top coat è nostro amico. Come la base, anche il top coat non è da trascurare. Esistono in commercio prodotti due in uno, validi sia come base che come top coat. Il top coat, oltre all’effetto “glossy”, aggiunge forza alla manicure, e fa in modo che lo smalto duri di più: anche il doppio rispetto a quando non lo usiamo!

DON’T
La fretta. Cattiva consigliera nella vita, e anche nella manicure! Può essere noioso, può farci spazientire, ma non ce ne pentiremo: aspettare che la prima passata sia completamente asciutta prima di applicare la successiva è fondamentale: “don’t rush”, dunque, non abbiate fretta!

Riuscire a farsi una manicure impeccabile anche da sole non è poi così impossibile, se sappiamo cosa fare… e cosa non fare!

Stella


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK