Do/Don’t – Inverno, non ti temo!

La pelle è l’organo più esposto alla minaccia del freddo: cosa evitare e cosa fare per proteggerla nel modo giusto

In inverno la pelle è messa alla prova dal freddo, dal vento, dalla diversa concentrazione di agenti inquinanti nell’aria e altre minacce ancora. Per questo abbiamo curato per voi una piccola guida su come proteggere il viso durante i mesi invernali.
Ma anche la pelle del corpo ha bisogno di particolari attenzioni in questo periodo, vediamo dunque cosa non fare e cosa fare per proteggerci dai danni del gelo.

DO
Anche se in inverno non avvertiamo particolarmente lo stimolo della sete, è invece importantissimo continuare a bere a sufficienza. Quello della disidratazione, infatti, è il principale problema causato dall’inverno alla nostra pelle, e sappiamo bene che il modo migliore per combatterlo è dall’interno. Anche tisane e tè caldi contribuiranno alla causa!

DON’T
Non c’è niente di più bello che rifugiarsi al calduccio, in questa stagione. Il riscaldamento domestico, però, rischia di seccare ulteriormente la pelle. Il consiglio, dunque, è tenere la temperatura su valori miti ma non tropicali: a beneficiarne saranno la nostra salute e quella del pianeta.

DO 
Per proteggerci ulteriormente, in inverno passiamo a una crema idratante dalla texture più “corposa”. Abbiamo bisogno di un supporto extra, facciamo solo attenzione a non esagerare con le quantità quando applichiamo il prodotto e facciamolo possibilmente sempre entro qualche minuto dopo la doccia o il bagno (che, a proposito, non deve essere troppo caldo né durare troppo).

DON’T
Un’altra caratteristica della crema must have per l’inverno è che non abbia una formulazione aggressiva. Scegliamo un prodotto con una bassa (se non addirittura nulla) quantità di profumi, e assicuriamoci che sia delicato sulla pelle già così provata dalla stagione.

DO
A nessuno verrebbe in mente di correre fuori senza asciugarsi dopo la doccia, ma a volte la fretta ci porta a compiere quest’azione sommariamente, anche quando semplicemente ci laviamo le mani: tenere la pelle umida a contatto con l’aria fredda farà aumentare il rischio di fastidiose screpolature; facciamo dunque sempre attenzione ad asciugarla con cura.

DON’T
Va bene asciugare la pelle, ma senza traumatizzarla! Tamponare anziché strofinare con l’asciugamano aiuta a evitare arrossamenti, irritazioni, e un’eccessiva secchezza dello strato superficiale della pelle.

DO
Se non bisogna strofinare la pelle con l’asciugamano, figuriamoci esfoliare con uno scrub! Invece, se la pelle non è disperatamente secca, uno scrub può fare al caso nostro anche in inverno. L’importante è che sia leggero, quanto basta per eliminare le cellule morte e far sì che la pelle “rinnovata” possa in questo modo assorbire meglio i trattamenti di skincare (a cominciare dalla crema idratante).

DON’T
L’ultimo consiglio riguarda l’abbigliamento. Va da sé che il tessuto principe dell’inverno è la lana, ma sappiamo bene quanto può essere irritante sentirla pizzicare sulla pelle! Bando perciò al contatto diretto con certi tessuti: via libera a maglie di cotone da indossare sotto i maglioni in lana; se non sopportiamo questo strato aggiuntivo, dobbiamo optare invece per un maglione in cachemire: un tessuto decisamente più morbido della lana, che dunque non darà problemi a contatto con la pelle. Un’opzione meno costosa e altrettanto valida è la lana merino.

Maglioni caldissimi, creme avvolgenti, bevande profumate e tonificanti: l’inverno non è poi così male, se sai come affrontarlo!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK