Capelli senza nodi

Come prevenire e risolvere questo problema che spesso rovina i capelli in modo irreversibile.

Tra i problemi dei capelli più comuni e fastidiosi ci sono sicuramente i nodi: c’è chi è più predisposto e chi è più fortunato, ma è difficile incontrare qualcuno che non abbia mai dovuto districare questa situazione. 

I nodi sono spesso causati dalla struttura stessa del capello, e dal normale decorso del suo ciclo vitale che, in alcuni casi, fa sì che i capelli che perdiamo ogni giorno rimangano in un certo senso “impigliati” al resto, causando così i nodi e quel fastidioso senso di poca scorrevolezza quando passiamo la spazzola o le dita fra i capelli. A volte invece intervengono fattori esterni come l’umidità o il vento; oppure comportamenti sbagliati come strofinare troppo la testa con l’asciugamano dopo lo shampoo, o utilizzare federe di un materiale troppo aggressivo (l’ideale sarebbe la seta, ottima anche per avere un viso più riposato al mattino!). 

Per evitare che i nodi rovinino in modo irreversibile i nostri capelli, facendoli spezzare, è necessario dunque agire su più fronti con piccole mosse mirate che però nell’insieme riusciranno a dare finalmente pace alla nostra chioma. 

Iniziamo dal momento del lavaggio: è importante usare sempre il balsamo che, oltre a rendere tutto più morbido e profumato, inizia a svolgere un’importante azione districante già da questa prima fase, in modo che poi spazzolatura e messa in piega non ci facciano penare. Se la situazione è particolarmente difficile, inoltre, sarà utile andare in profumeria e scegliere uno spray districante che faccia al caso nostro: un prezioso alleato da inserire nella hair routine per agevolare l’incontro con la spazzola! 

Dopo il lavaggio, non dovremmo strofinare la testa troppo vigorosamente con l’asciugamano: i capelli si spezzano, si sfaldano, si annodano inesorabilmente. Usiamo invece un asciugamano in microfibra, o una vecchia t-shirt in cotone, per avvolgere i capelli e lasciare che l’acqua in eccesso si assorba da sé. 

Prendiamoci cura dei capelli costantemente: i capelli sani sono meno inclini ad annodarsi, per il semplice fatto che il fusto è compatto e quindi è meno propenso a rimanere “incastrato” formando così i nodi. Tagli regolari per eliminare le doppie punte, piega fatta con cura per non aggredire i capelli con calore eccessivo portandoli così a sfaldarsi, e un set di prodotti scelti ad hoc in base al nostro tipo di capelli: sono le più importanti azioni da compiere regolarmente per tutelare la salute dei capelli. 

Abbiamo già sottolineato che un’ottima mossa contro i nodi sarebbe utilizzare federe di seta: sembra un vezzo da principesse, ma serve davvero a non stressare troppo la testa e la pelle; un altro gesto principesco è quello di spazzolare i capelli prima di andare a letto, ma anche questo ha una vera utilità: andare a dormire con i capelli districati significa partire in vantaggio contro la formazione dei nodi (o meglio, contro il peggioramento di nodi che ci sono già). Per tutelarsi al massimo, infine, leghiamoli in una treccia morbida. Non è un caso che molte principesse del passato avessero capelli splendidi e lunghissimi! 

Sono i piccoli gesti di cura quotidiana, uniti all’attenzione per la scelta di prodotti con un’azione mirata, a rendere la nostra chioma davvero fluente e a prova di spazzola, per capelli da principessa delle favole. 


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK