Capelli biondi: come truccarsi?

Stando agli stereotipi, le bionde – per una serie di ragioni – hanno vita più facile delle altre: niente di più falso, ovviamente, nemmeno se si parla di makeup.
Non basta essere bionde per valorizzare al massimo la propria bellezza, è solo un colore di capelli. Non esiste neanche un tipo di trucco universale valido a rendere giustizia all’indiscusso fascino dei capelli chiari; esistono diversi tipi di biondo, abbinati a diversi colori di occhi: districhiamoci insieme nella scelta del trucco perfetto per le bionde!

L’unico consiglio che vale per tutte è quello di prestare attenzione al rischio di apparire spente, con una scelta cromatica che appiattisce il volto e non ne valorizza i punti di forza; preziosi alleati sono i toni del rosa (soprattutto per gli ombretti) e del pesca (in particolare per il blush). Quanto al mascara, invece, per evitare un effetto innaturale con ciglia troppo nere, l’ideale è optare per un marrone scuro, almeno per il trucco di tutti i giorni. Per le occasioni speciali, si può sperimentare con il grigio e l’argento: perfetto uno smokey eyes nei toni del grigio con punti di luce in argento, a illuminare lo sguardo.
Se si vuole uscire da questo set standard di colori adatti a tutte le bionde, il discorso si fa più articolato, e bisogna considerare che per ciascun tipo di biondo c’è una palette adatta!

Iniziamo dal freddo, ovvero il biondo platino; un colore che si abbina a un makeup dal sottotono freddo (come dovrebbe in effetti essere quello della pelle di chi sceglie capelli di questo colore): dunque sì all’argento e no tassativo agli altri toni metallici come il bronzo, decisamente più caldo; anche un ombretto verde è un altro buon modo per osare! Per quanto riguarda le labbra, invece, via libera a tutti i rossetti dal sottotono blu-viola, anche nel caso dei rossetti rossi (a tal proposito, torna utile la nostra guida su come scegliere il rossetto rosso perfetto!).
Veniamo ora a un biondo più caldo, il biondo miele o “caramel blonde”: le donne con capelli di questo colore di solito hanno un tono di pelle leggermente dorato, e questo ci fa da guida anche nella scelta delle nuance per il trucco; si può osare con ombretti leggermente shimmer con sfumature calde, e per il rossetto basta optare per uno degli infiniti toni aranciati.
A proposito di toni aranciati, infine, ci sono tipi di biondo leggermente tendenti al rosso, e per loro vale quanto detto a proposito del makeup per le ragazze dalla chioma fulva.

Ovviamente, oltre al colore dei capelli – che si spera sia sempre scelto in armonia con la carnagione  bisogna considerare anche il colore degli occhi (dunque abbinare a occhi blu e occhi marroni le rispettive tonalità di ombretto), e soprattutto le sopracciglia: non andrebbero lasciate troppo scure rispetto ai capelli, ma neppure dello stesso colore (specie nei casi in cui il biondo è davvero chiaro!); il segreto è colorarle, tramite ombretto o matita o apposita tintura, più scure di un tono  rispetto ai capelli.

Le bionde dunque non hanno una vita più facile delle altre, ma hanno un vasto arcobaleno di possibilità per valorizzare la propria bellezza!


ARTICOLI CORRELATI

FACEBOOK